Raccolta funghi - Unione di Comuni della Romagna forlivese

Funzioni e servizi | Raccolta funghi - Unione di Comuni della Romagna forlivese

 

MODALITÀ’ DI RACCOLTA FUNGHI SPONTANEI EPIGEI

 

La raccolta dei funghi nel territorio dell'Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana è consentita, previa acquisizione di autorizzazione, avente diversa validità:

 

● GIORNALIERA

● MENSILE

● SEMESTRALE

● ANNUALE

● RACCOLTA RISERVATA

 

COSTI E TIPOLOGIE DI TESSERINI

 

 Euro 7,00 – tesserino GIORNALIERO per RESIDENTI e NON RESIDENTI

Tale tesserino consente la raccolta nell’ambito territoriale della sola Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana, con esclusione del territorio posto all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, nelle giornate e quantità stabilite in base alla residenza.

 

● Euro 26,00 – tesserino MENSILE per RESIDENTI e NON RESIDENTI

Tale autorizzazione consente la raccolta nell’ambito territoriale dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana, con esclusione del territorio posto all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, nelle giornate e quantità stabilite in base alla residenza.

 

● Euro 70,00 - tesserino SEMESTRALE per i NON RESIDENTI nei Comuni montani dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana.

Tale tesserino consente la raccolta nell’ambito territoriale dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana, con esclusione del territorio posto all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.

La raccolta è consentita per 4 giorni alla settimana, nelle giornate di: martedì, giovedì, sabato e domenica; è consentita la raccolta fino ad un massimo di 3 kg giornalieri di cui massimo 1 kg di Ovulo buono e Prugnolo.

 

● Euro 26,00 – AUTORIZZAZIONE ANNUALE VIOLA per i RESIDENTI nei Comuni montani dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana: Portico e San Benedetto, Premilcuore, Tredozio, Santa Sofia.

Tale autorizzazione consente la raccolta nell’ambito territoriale dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana, con esclusione del territorio posto all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. La raccolta è consentita per 5 giorni alla settimana, nelle giornate di: martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica; è consentita la raccolta fino ad un massimo di 5 kg giornalieri, di cui massimo 1 kg di Ovulo buono e Prugnolo.

 

● Euro 26,00 – AUTORIZZAZIONE ANNUALE ARANCIONE per i RESIDENTI nei Comuni montani dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana: Civitella di Romagna, Dovadola, Galeata, Meldola, Modigliana, Predappio, Rocca San Casciano.

Tale autorizzazione consente la raccolta nell’ambito territoriale dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione Montana, con esclusione del territorio posto all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. La raccolta è consentita per 5 giorni alla settimana, nelle giornate di: martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica; è consentita la raccolta fino ad un massimo di 5 kg giornalieri, di cui massimo 1 kg di Ovulo buono e Prugnolo.

 

MODALITA’ DI ACQUISIZIONE DELL’AUTORIZZAZIONE ALLA RACCOLTA

 

L’autorizzazione alla raccolta dei funghi nel territorio dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana, è costituita dalla ricevuta telematica del versamento effettuato esclusivamente tramite pagoPA attraverso il link: https://romagnaforlivese.servizi-pa-online.it secondo gli importi sopra riportati.

 

La ricevuta telematica di versamento, deve riportare, nella causale, i dati anagrafici della persona interessata alla raccolta funghi e la data di acquisto.

 

Se nella ricevuta telematica di pagopa si riscontrasse l’assenza sia dei dati anagrafici e sia della data di acquisto, l’autorizzazione alla raccolta funghi si intende non valida.

 

Nel caso in cui la ricevuta telematica non riportasse solo la data di acquisto, verrà considerata valida l’autorizzazione a partire dalla data di acquisto riportata sulla ricevuta del pagamento effettuato mediante pagopa.

 

Per tutte le tipologie di tesserini per la raccolta funghi, la validità è fino a tutto il 31/12/2022.

 

Il raccoglitore è obbligato, in caso di controllo da parte degli organi preposti, di esibire la ricevuta telematica di versamento accompagnata da un documento di identità valido.

 

PRESCRIZIONI ALLA RACCOLTA

 

● è vietata la raccolta di:

- Amanita caesarea allo stadio di Ovulo chiuso;

- porcini con cappello di diametro inferiore a 3 cm;

- prugnoli e gallinacci con cappello di diametro inferiore a 2 cm.

● la raccolta deve essere effettuata manualmente o mediante l’uso di un coltello evitando di strappare i funghi e, con essi, parte del micelio sotterraneo.

● è vietato utilizzare rastrelli, uncini o altri strumenti che possano danneggiare lo strato umifero del terreno;

● i funghi raccolti vanno puliti sommariamente sul posto e conservati in appositi contenitori rigidi e areati, in modo da evitare fenomeni di compressione e fermentazione e da consentire la disseminazione ulteriore elle spore;

● è vietato utilizzare contenitori di plastica, carta e similari che non permettono il rilascio all’esterno delle spore dei funghi raccolti;

● è vietato danneggiare intenzionalmente i funghi di qualsiasi specie, che non vanno mai staccati per essere abbandonati sul terreno.

 

Il possesso del tesserino NON AUTORIZZA a violare i principi che regolano il rispetto della proprietà, in particolare il raccoglitore è tenuto a:

● rispettare i reticolati, utilizzando i passaggi tradizionalmente consentiti;
● rispettare le colture in atto, evitando il calpestio o la manomissione dello stato dei luoghi;

● non asportare prodotti di qualsiasi genere, ricordare sempre che il tesserino autorizza la sola raccolta dei funghi;

● il luogo di raccolta può essere oggetto di pascolamento del patrimonio zootecnico aziendale, evitare di spaventare gli animali e chiudere accuratamente i cancelli;

● evitare di esercitare la raccolta nei parchi adiacenti le abitazioni;

Si sottolinea inoltre che:

● nel periodo di raccolta dei frutti può essere interdetta la raccolta dei funghi nei castagneti da frutto, tramite apposita ordinanza di questo Ente.

● i proprietari, nel rispetto delle norme che autorizzano a terzi la raccolta dei funghi, continuano ad esercitare a tutti gli effetti i diritti che derivano dalla proprietà, ivi compresa la raccolta previa acquisizione dell’apposito tesserino gratuito.

 

RACCOLTA RISERVATA - NORME PER I PROPRIETARI TERRIERI

 

I proprietari terrieri che intendono raccogliere funghi all’interno dei propri appezzamenti, devono presentare domanda su apposito modulo all’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana e come gli altri raccoglitori, anche i proprietari terrieri sono tenuti a seguire le “prescrizioni per la raccolta” di seguito riportate;

● l’autorizzazione per i proprietari è valido solamente all’interno della proprietà;

● la validità dell’autorizzazione per i proprietari terrieri può essere estesa (previa apposita richiesta) ai FAMILIARI CONVIVENTI nello stesso nucleo familiare e al personale dipendente (se imprenditore agricolo);

● il possesso dell’autorizzazione “raccolta riservata” rilasciato ai proprietari, non attribuisce ai medesimi il diritto ad effettuare la raccolta in via esclusiva.

 

RACCOLTA FUNGHI ALL’INTERNO DEL PARCO NAZIONALE DELLE FORESTE CASENTINESI

 

Per raccogliere funghi solo all’interno del territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, occorre munirsi di apposita autorizzazione ottenibile attraverso il pagamento tramite PagoPA sul conto n. 11718525 del Parco Nazionale stesso, secondo i seguenti importi:

 

  • Annuale per i residenti nei Comuni del Parco Nazionale € 15,00;

  • Annuale per i residenti nei Comuni montani dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana € 25,00;

  • Annuale per i non residenti nei Comuni montani dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana € 65,00.

 

Chi è già in possesso dell’autorizzazione alla raccolta rilasciato dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana, deve munirsi di apposita autorizzazione ottenibile attraverso il Servizio di pagamento mediante il Portale PagoPA del Parco Nazionale stesso, secondo i seguenti importi:

 

  • Integrazione annuale per i residenti nei Comuni del Parco Nazionale € 9,00;

  • Integrazione annuale per i residenti nei Comuni montani dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana € 16,00;

  • Integrazione annuale per i non residenti nei Comuni montani dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese – Unione montana € 60,00.

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)