Messaggio
  • Direttiva Europea sulla privacy

    Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalita' quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalita' potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la

    privacy policy

    Non hai acconsentito. La decisione puo' essere modificata.
kartal evden eve nakliyat küçükçekmece evden eve nakliyat küçükyalı evden eve nakliyat levent evden eve nakliyat test replika saat

PSR 2014-2020

PROPGRAMMA DI SVILUPPO RURALE

 

La politica di sviluppo rurale dell'UE è finanziata dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), con una dotazione di cento miliardi di euro per il periodo 2014-2020, e durante questi sette anni ciascun paese dell'UE riceve un contributo finanziario.

Gli Stati membri e le Regioni elaborano i rispettivi programmi di sviluppo rurale in funzione dei bisogni dei loro territori e tenendo conto di almeno quattro delle seguenti sei priorità comuni dell'UE:

  • promuovere il trasferimento di conoscenze e l'innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali;

  • potenziare la redditività e la competitività di tutti i tipi di agricoltura e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e una gestione sostenibile delle foreste;

  • favorire l'organizzazione della filiera alimentare, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo;

  • preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi relativi all'agricoltura e alle foreste;

  • incoraggiare l'uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di CO2 e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale;

  • promuovere l'inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali;

Il Programma di sviluppo rurale (P.S.R.) è lo strumento di governo del sistema di sviluppo agroalimentare della Regione Emilia Romagna, approvato con decisione della Commissione Europea n. 3530 del 26 maggio 2015 e presa d'atto della Giunta Regionale con Delibera n. 635/2015.

Il Programma intende stimolare la competitività nel settore agricolo, garantire la gestione sostenibile delle risorse naturali e azioni di contrasto ai cambiamenti climatici, realizzare uno sviluppo territoriale equilibrato delle economie e comunità rurali. I beneficiari sono le aziende agricole, le associazioni di categoria, gli Enti locali e aziende che operano nel settore socio sanitario.

Per maggiori informazioni sul P.S.R. della Regione Emilia Romagna si veda: http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it

 

L'Unione di Comuni della Romagna Forlivese ha in corso di realizzazione una vasta gamma di interventi che beneficiano del sostegno dei fondi del P.S.R.. In particolare:

A) A valere sulla Misura 08 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste”-Tipo di operazione 8.3.01 “Prevenzione delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici”-Annualità 2016 sono stati approvati e ammessi a finanziamento i seguenti progetti:

  1. Interventi di forestazione finalizzati alla riduzione del rischio di incendio boschivo, dissesto idrogeologico e danni da fitopatie nelle aree adiacenti la strada forestale “Ponte del Faggio-Pietrapazza-Nocicchio”, in Comune di Bagno di Romagna. Importo complessivo 147.531,79. Importo contributo 120.927,70

  2. Interventi di forestazione finalizzati alla riduzione del rischio di incendio boschivo, dissesto idrogeologico e danni da fitopatie nelle aree adiacenti la strada forestale “Ridracoli-passo del Vinco-Ponte del Faggio”, in Comune di Bagno di Romagna. Importo complessivo 183.000,00 Importo contributo 150.000,00

  3. Interventi di sistemazione idraulico forestale finalizzati alla conservazione e riduzione del trasporto solido del reticolo idrografico minore nel bacino diretto dell'invaso di Ridracoli, in Comune di Bagno di Romagna. Importo complessivo 183.000,00 Importo contributo 150.000,00

  4. Interventi di forestazione finalizzati alla riduzione del rischio di incendio boschivo e dissesto idrogeologico nelle aree adiacenti la strada forestale “Fiumicello-Pian di Visi-Pian di Mezza” e “Ridolla-Ponte Nuovo Giumella” in Comune di Premilcuore. Importo complessivo 183.000,00 Importo contributo 150.000,00

  5. Interventi di forestazione finalizzati alla riduzione del rischio di incendio boschivo e dissesto idrogeologico nelle aree adiacenti la strada forestale “Farfareta-Ponticelli” e “Passo Valbura-Poggio Cavallaro” in Comune di Premilcuore. Importo complessivo 183.000,00 Importo contributo 150.000,00

  6. Interventi di forestazione finalizzati alla riduzione del rischio di incendio boschivo e danni da fitopatie nel complesso forestale demaniale “Alto Montone-Alto Tramazzo” nei Comuni di Portico San Benedetto e Tredozio . Importo complessivo 183.000,00 Importo contributo 150.000,00

  7. Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste in Comune di Modigliana – Importo complessivo 162.804,06 Importo contributo 133.445,95

I progetti sopra elencati sono stati approvati e ammessi a finanziamento con Determinazione n. 13964/2016 del D.G. Cura del Territorio e dell'Ambiente e beneficeranno del sostegno da parte del FEASR - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale

Le finalità perseguite e i risultati attesi, in sintonia con la strategia complessiva del Piano di Sviluppo Rurale, sono i seguenti:

  • riduzione del rischio di incendio boschivo, tramite intervento di miglioramento e diversificazione dei soprassuoli forestali e adeguamento alle norme di sicurezza di infrastrutture forestali a principale uso antincendio boschivo;

  • riduzione del rischio di incendio idrogeologico, tramite interventi di consolidamento di scarpate stradali e conservazione della funzionalità del reticolo idrografico minore;

  • prevenzione dei danni provocati da fitopatie e deperimento delle foreste a causa dei cambiamenti climatici, tramite interventi di miglioramento e diversificazione dei soprassuoli forestali interessati dalla presenza di focolai di agenti patogeni

 

B) A valere sulla Misura 08 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste”-Tipo di operazione 8.5.01 “Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”-Annualità 2016 sono stati approvati e ammessi a finanziamento i seguenti progetti:

  1. Interventi di forestazione finalizzati al miglioramento strutturale e della composizione specifica dei boschi esistenti nel complesso forestale regionale “Alto Montone-Alto Tramazzo” nei Comuni di Portico San Benedetto e Tredozio . Importo complessivo 186.042,93 Importo contributo 146.888,29

  2. Interventi di forestazione finalizzati al miglioramento strutturale e della composizione specifica dei boschi esistenti nel complesso forestale regionale “Alto Rabbi” in Comune di Premilcuore. Importo complessivo 190.755,31 Importo contributo 137.754,25

  3. Interventi di forestazione finalizzati al miglioramento della conoscenza e fruizione pubblica dei soprassuoli boschivi attorno al lago di Corniolo in Comune di S.Sofia. Importo complessivo 177.925,88 Importo contributo 145.840,88

  4. Restauro con consolidamento e risanamento conservativo di una porzione di fabbricato rurale in loc. San Paolo in Alpe in Comune di S.Sofia (FC), finalizzato a realizzare una struttura da adibire a bivacco escursionistico/punto di osservazione della fauna selvatica del PNFC. Importo complessivo 166.636,36 Importo contributo 150.000,00

  5. Interventi di forestazione finalizzati al mantenimento del valore naturalistico dei boschi esistenti nel SIC IT40815 “Castel di Colorio, Alto Tevere” in Comune di Verghereto. Importo complessivo 123.027,28 Importo contributo 94.697,34.

I progetti sopra elencati sono stati approvati e ammessi a finanziamento con Determinazione n. 13964/2016 del D.G. Cura del Territorio e dell'Ambiente e beneficeranno del sostegno da parte del FEASR - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale

Le finalità perseguite e i risultati attesi, in sintonia con la strategia complessiva del Piano di Sviluppo Rurale, sono i seguenti:

  • miglioramento dell'efficienza ecologica degli ecosistemi forestali tramite interventi di mantenimento e incremento della diversità specifica e fisionomica anche al fine di aumentare la resilienza contro gli effetti dei cambiamenti climatici in corso;

  • mantenimento della conoscenza e della funzione pubblica del bosco tramite interventi volti al miglioramento della segnalazione della rete di accesso e della relativa attrezzatura alla realizzazione di sentieri natura, al riequilibrio delle componenti biotiche del sottobosco negli habitat forestali;

  • mantenimento del valore naturalistico dei boschi coerentemente con i piani di gestione e le Misure di conservazione dei Siti di Rete Natura 2000 e delle Aree Protette.

Unione di Comuni della Romagna forlivese
test